Blog (old)

 
     

Agevolazioni Fiscali tramite il Piano Nazionale Industria 4.0

giu 15

 

Il legislatore, per promuovere gli investimenti delle imprese in ricerca e sviluppo ed innovazione tecnologica, ha previsto interessanti agevolazioni fiscali. Stiamo parlando della cosiddetta Industria 4.0, la cui disciplina è stata ridefinita con la Legge di Bilancio 2020.


Percentuali in credito di imposta, variabili in base al tipo di bene acquistato, che aiutano di certo le imprese italiane a digitalizzare i processi, ottimizzare i tempi di gestione ed a investire su nuove soluzioni IT.


Possiamo vedere un esempio di misure di credito di imposta:

Tipo di bene

Credito d’imposta

Condizioni

Beni materiali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “Industria 4.0”

40% del costo

Per investimenti fino a 2,5 milioni

20% del costo

Per investimenti compresi tra 2,5 milioni ed 10 milioni

Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali “Industria 4.0

15% del costo

Limite massimo pari a 700 mila

Beni diversi

6% del costo

Limite massimo pari a 2 milioni

___________________________________________________________________________________________________


Caso Studio

L’azienda “Tech Spa” ha la necessità di sviluppare una soluzione software per la digitalizzazione documentale e l’ottimizzazione dei processi di logistica interna.

Tech Spa ha un valore di produzione pari ad € 4.700.000 e 27 dipendenti assunti.

Possiamo ipotizzare:

Costo medio per dipendenti operativi

€ 32.000

Ore lavorate annuali

1.760

Costo medio orario

€ 18,2


Il preventivo della soluzione tecnologica richiesta prevede un investimento in software pari ad € 70.000,00 ed in componenti hardware pari ad € 150.000,00.

Quindi il credito di imposta di Tech Spa, per questo progetto, sarebbe pari ad € 10.500 (software) + € 60.000,00 (hardware).

___________________________________________________________________________________________________


Le aziende potranno usufruire di un ulteriore credito d’imposta riconosciuto, in funzione del tipo di investimento agevolabile, nella misura pari al:

% della base di calcolo

Limite massimo

Attività

12%

3 milioni

Ricerca e Sviluppo

6%

1,5 milioni

innovazione tecnologica e le attività di design ed ideazione estetica

10%

1,5 milioni

innovazione tecnologica finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati per il raggiungimento di un obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0.


___________________________________________________________________________________________________


In virtù di questo ulteriore agevolazione, Tech Spa avrebbe diritto ad altri € 20.360,00 che corrispondono al 10% dei costi totali relativi al progetto di innovazione (ipotizzando € 50.000,00 relativi a consulenze esterne e che i dipendenti coinvolti siano 16 - € 32.000,00x16= 153.600,00).

___________________________________________________________________________________________________


Le agevolazioni non terminano qui: la cosiddetta Formazione 4.0 dà diritto ad un credito di imposta riconosciuto per le spese di formazione del personale dipendente finalizzate all’acquisizione o al

consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale previste dal Piano nazionale Impresa 4.0.

Tipologia Impresa

Credito Imposta

Condizioni

Piccole Imprese

50% delle spese ammissibili

Limite massimo annuale di 300.000 €

Medie Imprese

40% delle spese ammissibili

Limite massimo annuale di 250.000 €

Grandi Imprese

30% delle spese ammissibili

Limite massimo annuale di 250.000 €

___________________________________________________________________________________________________


Ipotizzando di formare 20 dipendenti sui nuovi dispositivi e tecnologie da introdurre nei processi aziendali, per i quali sono richiesti:

·         almeno 80 ore di studio

·         un docente interno per un costo pari ad € 42.000,00 (costo orario € 24,00)                                

·         un tutor interno il cui costo è pari € 39.000,00 (costo orario € 22,00)                                            

Tech Spa avrebbe diritto ad un ulteriore credito di imposta pari ad € 12.454,00 



Riassumendo, Tech Spa avrebbe diritto ad un credito di imposta totale come da tabella:




% Credito di imposta


Valore della Produzione

4.500.000



N° dipendenti Totali

27



Costo medio per dipendenti operativi

32.000



Ore lavorate annuali

1.760



Costo medio orario

18,2





INVESTIMENTI



Investimento in HW

150.000

40%


Investimento SW

70.000

15%




PROGETTO DI INNOVAZIONE



N° dipendenti Progetto innovazione 4.0

16

10%


% di tempo dedicato Progetto Innovazione

30%



Costi consulenze esterni

50.000





FORMAZIONE 4.0



N° dipendenti Formazione 4.0

20

50%


N° ore di Formazione 4.0

80



Costo Docente interno

42.000



Costo orario Docente interno

24



Costo Tutor interno

39.000



Costo orario Tutor

22





BENEFICI

Totale

ANNO 2020

ANNO 2021

ANNO 2022

BENEFICIO COMPLESSIVO

103.314

42.740

30.287

30.287



Credito d'imposta HW

60.000

20.000

20.000

20.000

Credito d'imposta SW

10.500

3.500

3.500

3.500




Credito d'imposta Innovazione-netto costi esterni

20.360

6.787

6.787

6.787

Totale costi progetto innovazione

203.600



Personale

153.600



Costi esterni

50.000





Credito d'imposta Formazione 4.0-netto

12.454

12.454


Totale Costi interni

32.773


Costo personale in formazione

29.091



Costo Docente interne

1.909


Costo Tutor

1.773


Costo Gestione Pratiche

Da quantificare


Costo Revisore esterno Pratiche

Da quantificare


*** gli importi sopra esposti devono intendersi al netto di costi di gestione pratiche ed ipotetici. Ogni progetto prevederà i rispettivi calcoli per determinare il possibile credito di imposta, al netto di costi di gestione pratiche.

_______________________________________________________________________________________________


La mia azienda può accedervi?

Il credito di imposta può essere usufruito da tutte le imprese con sede in Italia incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito (art. 1 – comma 186).


Non possono invece accedere all'agevolazione:

·         le imprese in stato di crisi

·         le imprese destinatarie di sanzioni interdittive

La fruizione del beneficio è tuttavia subordinata alla condizione del rispetto delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro applicabili in ciascun settore ed al corretto adempimento degli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori (art. 1 – comma 186).


Come potrò fruire del credito di imposta?

Il credito d’imposta è utilizzabile solamente in compensazione ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. 9.07.1997, in 5 quote annuali di pari importo ridotte a 3 per gli investimenti in beni immateriali.

___________________________________________________________________________________________________


Cosa stai aspettando? Parlaci del tuo progetto e scopri maggiori dettagli sulle agevolazioni fiscali per Software ed APP Mobile!